Come sconfiggere l’ansia da viaggio

Per la maggior parte delle persone, una vacanza è l’occasione per rilassarsi, passare un po’ i tempo con la famiglia, vedere dei bei posti e creare un po’ di ricordi. Ma non è così per tutti.

Una nuova statistica ottenuta da un sondaggio condotto da Booking.com indica che almeno una persona su tre (36%) si preoccupa che qualcosa vada storto nel primo giorno della loro vacanza. E per chiunque abbia sofferto d’ansia, il concetto di viaggiare molto lontano – specialmente se questo comprende un volo- è un ottimo input per un attacco di panico.

Una vacanza può diventare davvero difficile per qualcuno che soffre d’ansia; loro vogliono disperatamente andare via e rilassarsi, ma il loro desiderio è contenuto dal panico che può scaturire a causa di qualsiasi cosa faccia parte del viaggiare ed essere in un posto lontano che non si conosce. Per aiutare a contenere questo sentimento d’ansia, abbiamo chiesto al life coach Sloan Sheridan WIlliams, un’altamente qualificata ipnoterapista clinico e consulente del benessere, di condividere con noi qualche tecnica fisica e mentale per aiutare a calmarsi nelle seguenti occasioni.

 

1. Se sentite un attacco di panico arrivare poco prima di una vacanza

“Un attacco di panico è più di un semplice sentimento di travolgente” ha detto Sloan, che ha notato che in aggiunta all’ansia acuta, altri sintomi comuni all’inizio di un attacco di panico includono un battito accelerato, sudore e tremarella.

“Per evitare la sensazione d’ansia e assicurarvi una transizione piacevole alle vostre vacanze, preparatevi a fare qualcosa che di solito non fareste a casa. Mettete una canzone random e ballate come se nessuno vi stesse guardando, o andate in un bar ed ordinatr un drink che non avete mai provato ” suggerisce lei. “Invece che concentrarvi sull’attacco di panico, passate alla parte logica del vostro cervello e cominciate a cantare la vostra playlist, trovate nuovi luoghi o provate la cucina locale. Se questo vi sembra troppo travolgente, riempitevi di positività”

2. Se avete paura di volare…
“Se cominciate a sentirvi ansiosi all’inizio del vostro volo o durante una turbolenza, concentrandovi sul vostro respiro lento con questo semplice esercizio. Chiudete gli occhi e concentratevi sulla respirazione lenta, inspirate lentamente ed espirate a fondo mentre contate lentamente fino a tre, poi a quattro, cinque e così via”

3. Se avete paura che non riuscirete a sopportare il cibo straniero…

“Se state viaggiando in una destinazione non familiare che ha tradizioni e cibi diversi, concentratevi su quello che potete controllare e lasciate andare quello che non potete controllare. Per esempio, quando ordinate cibo in un ristorante, potete sempre chiedere allo chef di realizzare una versione più leggera di un cibo molto piccante, o chiedere di avere qualcosa senza gli ingredienti che non vi piacciono”

4. Se avete paura di essere lontani da casa se qualcosa andrà storto…

“Concentrarsi su cose che devono ancora succedere o che potrebbero non succedere mai è una brutta sfida, la vostra abilità a godervi una vacanza è quella di vivere nel momento. In ogni caso, ci sono cose che potete fare per aiutarvi a calmarvi e lenire le paure che derivano dalla lontananza da casa. Siate sicuri di avere un assicurazione da viaggio e andate dal dottore per dei controlli prima di partire. Ascoltate i loro consigli sul paese che state visitando nel caso aveste bisogno di medicine contro la malaria prima della partenza.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *